Ehrlichiosi

L’Ehrlichiosi canina è una malattia causata da un batterio, Ehrlichia canis, trasmesso dalla più comune zecca del cane. Nella cartina sottostante sono colorate in arancio le zone dove è presente questa patologia.

L’Ehrlichiosi si manifesta clinicamente in tre modalità: acuta (spesso mortale), subclinica e cronica, più subdole perché asintomatiche.

É quindi importante effettuare un test sul sangue per controllare che il cane, anche se apparentemente sano, non sia comunque positivo a questa malattia.

 

Forma acuta: il cane appare abbattuto, ha febbre spesso molto alta (anche 41°C), non mangia, le mucose sono pallide, è anemico e ha bassi valori di piastrine. Spesso si hanno emorragie spontanee che si manifestano con epistassi (sangue dal naso), ematomi soprattutto intorno al collo dove c’è il collare o sotto la pancia, petecchie (puntini rossi causati dalla rottura dei capillari) sulle mucose soprattutto della bocca. Durante la fase acuta dell’Ehrlichiosi il soggetto può morire.

Forme subclinica e cronica: il cane appare semplicemente abbattuto. Questi soggetti sono considerati i portatori sani dell’Ehrlichia. Appaiono come animali magri che faticano ad ingrassare ed alla visita clinica mostrano talvolta un ingrossamento generalizzato dei linfonodi e della milza. L’infezione in questo caso rimane stabile e sotto controllo fino a quando un calo delle difese immunitarie, dovuto a stress o a altre malattie concomitanti, porti alla riacutizzazione della malattia.

CONTATTACI
Se volete avere maggiori informazioni sui nostri servizi contattateci:

Nome: Cognome: Email: Telefono: Messaggio: